Giacomo Leopardi

Giacomo Leopardi nacque a Recanati nel 1798. Un elemento biografico importantissimo è il suo luogo natale, con il quale stabilì un legame profondissimo e la sua poesia non sarebbe del tutto comprensibile se noi non conoscessimo le dinamiche insite in questo microcosmo che è la città marchigiana. Importanti sono anche il soggiorno a Roma, i successivi viaggi a Firenze ed … Continua a leggere

Dei sepolcri…

Ugo Foscolo scrisse “Dei sepolcri” in seguito all’editto di Saint-Cloud nel 1804. Questa legge stabiliva che non si poteva più essere seppelliti in chiesa, che bisognava costruire i cimiteri fuori delle mura cittadine; inoltre venivano fornite anche regole precise sulle iscrizioni funerarie e sulla grandezza delle lapidi, che dovevano essere uguali per tutti. Foscolo non era d’accordo sul provvedimento perché, … Continua a leggere

Ugo Foscolo

Foscolo nacque a Zante nel 1778, di padre veneziano e di madre greca. Ben presto si trasferì a Venezia, dove si arruolò nell’esercito napoleonico, combattendo contro gli austriaci. Dopo il trattato di Campoformio, sentendosi tradito da Napoleone che aveva ceduto Venezia agli austriaci, si trasferì a Milano dove pubblicò la prima edizione del carme “Dei sepolcri” e in seguito a … Continua a leggere

L’Ottocento

L’Ottocento è il secolo della borghesia, quando essa si impose come classe sociale alla guida della società conquistando il potere politico e si sostituì in modo definitivo alla vecchia aristocrazia. Però dobbiamo dire che questa classe sociale, una volta giunta al potere, ha esercitato il dominio sulle classi inferiori, operai e contadini, ed ha spinto i governi a conquistare terre … Continua a leggere

La locandiera

Nel XVI secolo in Italia si diffuse la Commedia dell’Arte, le cui origini risalivano addirittura al Medioevo. In essa gli attori non recitavano un testo vero e proprio, scritto da un autore, ma sulla scena improvvisavano basandosi però su di un “canovaccio” che conteneva in modo sommario il succedersi delle scene, le situazioni essenziali, i dialoghi. A poco a poco … Continua a leggere

Carlo Goldoni

Carlo Goldoni è una delle figure più rappresentative del Settecento, su cui si concentrano le esigenze riformatrici e culturali del suo tempo. Il suo nome è legato alla riforma del teatro italiano, e ciò lo realizzò attraverso centocinquanta commedie portate in scena. Carlo Goldoni nacque a Venezia nel 1707 e il padre era medico. Per la professione del padre, il … Continua a leggere

Il Settecento

Il Settecento nella storia della civiltà europea rappresenta una tappa fondamentale di generale rinnovamento sia in campo politico che sociale e culturale. Esso è caratterizzato nel primo periodo da una serie di guerre e nel secondo dalla nascita e dalla diffusione dell’Illuminismo. Nella prima metà del secolo l’Italia viene coinvolta nelle guerre di successione. Tali guerre determinano questa situazione: la … Continua a leggere

Galileo Galilei

Galileo è considerato il fondatore della metodologia della ricerca scientifica, basata sull’osservazione dei fenomeni, sull’esperienza e sulla misurazione. Nacque a Pisa nel 1564 da famiglia nobile. Galileo frequentò l’università di Pisa dove studiò medicina, matematica, filosofia e fisica. La fama di scienziato arrivò a Galilei quando pubblicò un testo in cui si sosteneva che la teoria copernicana era valida. Questa … Continua a leggere

La Gerusalemme liberata

Il poema è formato da venti canti suddivisi in ottave di versi endecasillabi. Ogni ottava presenta i primi sei versi in rima alternata, gli ultimi due in rima baciata. L’epoca in cui visse Torquato Tasso vedeva il tramonto della serena visione della vita rinascimentale. L’Europa occidentale e l’Italia erano state attraversate da guerre sanguinose e i Turchi sembravano i padroni … Continua a leggere

Torquato Tasso

Torquato Tasso nacque a Sorrento nel 1544. La sua infanzia e la sua adolescenza vennero turbate dall’esilio del padre e dalla morte improvvisa della madre. Dopo essere stato dietro al padre in diverse corti italiane, nel 1565 entrò al servizio degli Estensi, signori di Ferrara, che gli assicuravano una dignitosa esistenza. A Ferrara, nei primi anni del suo soggiorno potè … Continua a leggere